comfort1

Il concetto di confort per noi si articola secondo tre aspetti: benessere termoigrometrico, qualità dell’aria e benessere acustico. La nostra abitazione è il rifugio dagli stress quotidiani, accogliente, comoda e rilassante, deve farci dimenticare lo smog che abbiamo respirato mentre andavamo al lavoro, il chiasso della città che ci fa fischiare le orecchie tutto il giorno, e il caldo soffocante degli uffici.

IL BENESSERE TERMOIGROMETRICO

E' definito come quel particolare stato della mente che esprime soddisfazione per l'ambiente circostante.

Gli studi-esperimenti condotti hanno messo in evidenza come in scadenti condizioni di comfort termo igrometrico il rischio di malattie polmonari, soprattutto nei bambini, è molto alto.

Le variabili che influenzano il benessere termo igrometrico sono quattro: temperatura dell'aria, umidità relativa dell'aria interna, temperatura media radiante, velocità dell'aria.

La nostra soluzione impiantistica, per bilanciare nel modo più corretto possibile le variabili, ruota attorno alla riscoperta dell’irraggiamento come meccanismo fondamentale di scambio termico fra l’uomo e l’ambiente domestico.

Oggi ricorrendo alla tecnologia dei pannelli radianti è possibile controllare questa differenza di temperatura per ottenere lo scambio termico ottimale.

comfort2

Grazie all’impianto radiante, quindi, vengono eliminate le zone fredde dell’involucro che danno luogo a percezioni negative della temperatura e si riducono i movimenti d’aria con il conseguente beneficio di raggiungere il confort termo igrometrico a temperature ambiente più basse di circa un grado, il tutto a vantaggio del risparmio energetico.

comfort3QUALITA' DELL'ARIA

La cattiva qualità dell’aria è responsabile di patologie di vario grado a carico del sistema respiratorio, come bronchite cronica, asma, malattie polmonari e non da ultimo le allergie. Sono stati riscontrati anche effetti cancerogeni e a livello del sistema nervoso e cardiovascolare.
Le fonti di inquinamento in casa si possono distinguere in ambientali (arredi, elettrodomestici, finiture)e legati agli stili di vita (pulizia, fumo, umidità, …). Tra gli inquinanti più importanti ricordiamo il monossido di carbonio, la formaldeide, e quelli prodotti direttamente dall’uomo, dagli animali e dalle piante eventualmente presenti in casa: acari, allergeni di animali domestici, batteri, virus, muffe.
Per garantire la qualità dell’aria interna abbiamo quindi previsto nelle nostre abitazioni un sistema di ventilazione meccanica che garantisca un ricambio costante dell’aria (ogni tre ore è completamente ricambiata l’aria della casa). Questo impianto garantisce un adeguato controllo dell’umidità, contrastando così le proliferazioni batteriche, l’eliminazione dell’eccesso di CO2 prodotta dalle attività umane (responsabile di tanti mal di testa mattutini) e la filtrazione dell’aria ambiente.

BENESSERE ACUSTICO

Il benessere acustico risulta essere quella condizione in cui un soggetto non sia disturbato nella sua attività dalla presenza di altri suoni e non subisca danni all'apparato uditivo provocati da un'esposizione più o meno prolungata a fonti di rumore.

Le nostre realizzazioni, per ottenere le massime prestazioni acustiche, adottano soluzioni e accorgimenti mirati. Per difendersi dai rumori esterni è stato ottimizzato l’involucro edilizio con l’adozione di isolanti performanti, finestre con doppio/triplo vetro e l’eliminazione dei ponti termici acustici dovuti alle aperture di ventilazione. All’interno, invece, sono state eliminate tutte le possibili fonti di rumore impiantistiche.

Per noi, quindi, il benessere acustico è altrettanto importante.

La difesa dal rumore è una esigenza primaria; l'esposizione al rumore, infatti, provoca disturbo psicologico e ostacola lo svolgimento delle normali attività di un essere umano, riducendone il rendimento e la capacità di concentrazione.